Codacons VS Fedez

Il Codacons ha denunciato il rapper per presunta pubblicità occulta al marchio Lamborghini.
CODACONS CONTRO FEDEZ

Fedez è stato infatti accusato dall’associazione Codacons di “pseudo beneficenza“, venendo meno alle norme vigenti che vietano espressamente la pubblicità occulta.

Il rapper si è filmanto mentre consegna i pacchetti denaro ai suoi utenti a bordo della sua macchina di lusso, una Lamborghini.

Pare che il Codacons abbia affermato di essere stati

… sommersi dalle richieste di utenti che non hanno gradito l’iniziativa di Fedez che, oltre a sembrare un’operazione di marketing autopromozionale più che un’opera di solidarietà, potrebbe aver realizzato l’illecito di pubblicità occulta ad un noto marchio automobilistico“.

L’associazione ha chiesto l’apertura di un procedimento sul caso e alla Polizia Postale di oscurare le pagine web e i social network che mostrano le operazioni di beneficenza del cantante.

Sarebbe l’ennesimo attacco di Codacons hai danni di Fedez.

Già in passato l’associazione ha querelato il rapper per “illeciti” in altre raccolte fondi.

Di pochi giorni fa la notizia di un’altra vittoria per Fedez ai danni della Codacons.

La questione era partita dalla raccolta fondi privata contro l’emergenza coronavirus. Secondo Fedez il Codacons voleva “bloccarla”, e per questo è stato querelato dall’associazione per notizia falsa e priva di fondamento. I fatti hanno dato ragione alla coppia tanto che il pubblico ministero Francesca Gentilini del Tribunale di Milano ha chiesto l’archiviazione per entrambi.

La raccolta fondi è valsa al duo l'Ambrogio d'Oro 2020, massimo riconoscimento da parte della città di Milano per l'impegno nel sociale!

A Settembre era stata Chiara Ferragni a cadere nella “trappola” giudiziaria della codacons che l’accusava di blasfemia per la fotografia, pubblicata a corredo di un’intervista a Vanity Fair e che la ritrae nei panni di una moderna Madonna con bambino.

Peccato che, in questo caso, l’attività di influencer e di imprenditrice c’entri davvero poco.
 L’immagine della Madonna rivisitata col volto di Chiara Ferragni è stata condivisa, sì, sul suo feed Instagram, ma fa parte di un progetto visuale-editoriale più vasto: un numero speciale di Vanity Fair (quello in edicola tra il 23 e il 30 settembre 2020), sotto la direzione artistica di Francesco Vezzoli, che intende celebrare le donne italiane come

«esempi di cultura progressista […] che si oppone allo schema patriarcale per estirpare gli stereotipi di genere»

I più hanno criticato come inutile e superflua la polemica dell’associazione consumatori, invitandola a occuparsi di questioni concretamente più rilevanti per i consumatori.

Attendiamo di vedere come si evolverà anche questa vicenda, sempre dalla parte di Fedez e del suo accanimento a voler fare qualcosa di buono senza malizia che, semmai è in chi guarda e giudica!

LaMela 🍎 velenosa

/ 5
Grazie per aver votato!

LaMela777

Sono una blogger diversamente agiata in un mondo palesemente disagiato. Ho un master in "LaQualunque" all'università della vita. Un mio difetto? Li ho tutti!


Fatal error: Uncaught Error: Call to a member function have_posts() on null in /membri/.dummy/master/wordpress/wp-content/plugins/altervista/classes/class-av-custom-post-type-manager.php:118 Stack trace: #0 /membri/newtonsapple777/wp-includes/class-wp-hook.php(307): AV_Custom_Post_Type_Manager->{closure}('') #1 /membri/newtonsapple777/wp-includes/class-wp-hook.php(331): WP_Hook->apply_filters(NULL, Array) #2 /membri/newtonsapple777/wp-includes/plugin.php(476): WP_Hook->do_action(Array) #3 /membri/newtonsapple777/wp-includes/load.php(1102): do_action('shutdown') #4 [internal function]: shutdown_action_hook() #5 {main} thrown in /membri/.dummy/master/wordpress/wp-content/plugins/altervista/classes/class-av-custom-post-type-manager.php on line 118