#ESA parastronauta

Esa cerca astronauti

L’Agenzia Spaziale Europea (ESA) ha fatto partire il 31 Marzo il bando per la nuova campagna di reclutamento astronauti con tante novità.

Il bando inclusivo dell’ESA apre per la prima volta anche ai portatori di specifiche disabilità fisiche.
Il progetto di fattibilità dei parastronauti dell’ESA è una novità mondiale che mira a iniziare a rimuovere le barriere alle persone con disabilità per svolgere una missione spaziale professionale.

Saranno selezionati da 4 a 6 “titolari” con un contratto a tempo indeterminato e 10/20 “riserve” a tempo determinato.

La novità non riguarda solo i disabili ma anche il mondo femminile infatti negli ultimi anni si è visto un incremento del 16% della partecipazione delle donne.

E’ un progetto innovativo è sperimentale come ci tiene a precisare anche Luca Parmitano che ha voluto mandare un messaggio di augurio ai futuri candidati affermando come sia l’occasione: “per mettersi alla prova e scoprire qualcosa in più di se stessi”.

Considerazione ripresa e confermata anche da Antonella Costa, Human Resources Business Partner, che ci tiene a precisare che:
“l’astronauta, se è fortunato, trascorre il 5-10% del suo tempo nello spazio: il resto lo passa a Terra ricoprendo ruoli anche molto diversi”.
“Per questo il bando traccia un identikit molto preciso degli aspiranti astronauti, che devono essere motivati, ma anche poliedrici e flessibili” conclude sempre la Costa.

Il progetto che prende il nome di “Parastronaut” dopo una prima consultazione con il Comitato Paralimpico Internazionale valuterà la fattibilità sul poter mandare un astronauta disabile nello spazio: “per questo non possiamo garantire che il parastronauta volerà nello spazio – sottolinea Parmitano – ma metteremo tutto il nostro impegno per capire come adeguare i programmi”.

Tra le caratteristiche per accedere al bando ci sono:
Laurea laurea specialistica o un titolo superiore in scienze naturali, medicina, ingegneria, matematica o scienze informatiche, è richiesta conoscenza della lingua inglese e l’età massima consentita sono i 50 anni.

Chi è convinto di possedere doti da “astronauta” può sottoporre la propria candidatura online CLICK QUI
Gli aspiranti astronauti dovranno inoltrare la propria candidatura entro il 28 maggio, il processo di selezione, strutturato in sei fasi, si concluderà a ottobre 2022.
Buona Fortuna 🥰🚀

Per chi è interessato qui sotto trovate il link ufficiale del manuale del candidato ideale per diventare astronauta.

MANUALE UFFICIALE ESA DEL CANDIDATO IDEALE LINK QUI

LINK ESA

Ti è piaciuto questo articolo? Continua a leggermi sul Blog oppure cercami sul web come #lamelavelenosa 🍎

/ 5
Grazie per aver votato!

LaMela777

Sono una blogger diversamente agiata in un mondo palesemente disagiato. Ho un master in "LaQualunque" all'università della vita. Un mio difetto? Li ho tutti!


Fatal error: Uncaught Error: Call to a member function have_posts() on null in /membri/.dummy/master/wordpress/wp-content/plugins/altervista/classes/class-av-custom-post-type-manager.php:118 Stack trace: #0 /membri/newtonsapple777/wp-includes/class-wp-hook.php(307): AV_Custom_Post_Type_Manager->{closure}('') #1 /membri/newtonsapple777/wp-includes/class-wp-hook.php(331): WP_Hook->apply_filters(NULL, Array) #2 /membri/newtonsapple777/wp-includes/plugin.php(476): WP_Hook->do_action(Array) #3 /membri/newtonsapple777/wp-includes/load.php(1102): do_action('shutdown') #4 [internal function]: shutdown_action_hook() #5 {main} thrown in /membri/.dummy/master/wordpress/wp-content/plugins/altervista/classes/class-av-custom-post-type-manager.php on line 118